North Sails LOFT NEWS

RS21 CUP E RS21 EUROPEAN CHAMPIONSHIP

Beyond Freedom e North Sails

📸 CodeZero Digital / AB Sailing Media / RS21 Italian Class

Malcesine – Con lo svolgimento del Campionato Europeo RS21 si è chiusa la prima edizione dell’RS21 Cup, circuito (riservato a questo competitivo monotipo prodotto da RS Sailing) che nel giro di pochi mesi è arrivato a vantare una flotta superiore alle venti unità.

La stagione ha riservato importanti soddisfazioni a North Sails, i cui profili sono risultati vincitori sia del titolo continentale, sia del circuito grazie alle performance di Caipirinha, armato dal già campione iridato Melges 32 Martin Reintjes assistito tra gli altri dal responsabile North Sails per l’Italia del settore one design, Giulio Desiderato, e di Beyond Freedom, capitanato dall’armatore Gianluca Grisoli che si è avvalso dell’esperienza dello Spacialist Andrea Casale.

L’Europeo, disputato a Malcesine grazie all’ottima organizzazione della locale Fraglia Vela, si è articolato su dodici prove esaltate dalle classiche condizioni gardesane e si è concluso con Caipirinha, guidato tra i salti dalle chiamate di Alberto Bolzan, otto punti davanti a Fremito d’Arja di Dario Levi con il citato Beyond Freedom giunto a completare il podio.

“E’ stato un modo indimenticabile di chiudere una stagione che per noi era iniziata quasi per gioco – spiega Martin Reintjes – Già alla prima tappa di Rimini, con dieci barche in acqua, abbiamo fatto molto ben grazie all’apporto di Giulio Desiderato che è stato determinante per curare la messa a punto di una barca per me nuovissima. Toccato con mano lo spirito amichevole e competitivo della classe abbiamo deciso di partecipare all’Italiano e all’Europeo, trovandoci molto bene con i profili North Sails forniti di serie. Dato che l’appetito vien mangiando, il mio team manager Francesco Rubagotti sta già lavorando ai preparativi della stagione 2022 che contiamo di affrontare con il medesimo equipaggio e ancora una volta al top delle nostre possibilità”.

Parole riprese da Giulio Desiderato che ha aggiunto: “E’ stata la mia prima stagione con Caipirinha e devo ammettere che il mood è stato ottimo sin dai primi bordi: (del resto con Francesco Rubagotti e Alberto Bolzan c’è un rapporto che va oltre quello strettamente professionale e Martin Reintjes è uno degli owner-driver di maggior successo. Tutti ingredienti che hanno fatto del nostro) un team solido e molto competitivo. Un vero piacere regattare con Martin , Francesco e Alberto. Venendo agli aspetti tecnici, sono molto soddisfatto di come si sta sviluppando la collaborazione tra RS Sailing e North Sails: i prodotti che abbiamo proposto si sono dimostrati in grado di garantire ottime performance in ogni condizione. Ora è nostra intenzione sfruttare i prossimi mesi per confrontarci con i nostri clienti e valutare alcune soluzioni che ci permettano di aiutare i nostri teams a compiere un ulteriore passo avanti”.

📸 CodeZero Digital / AB Sailing Media / RS21 Italian Class

Particolarmente soddisfatto si è detto anche Andrea Casale, protagonista di una grande stagione a bordo di Beyond Freedom di Gianluca Grisoli con Giorgio Tortarolo e Federica Salvà, risultato vincitore della RS21 Cup davanti al citato Caipirinha, assente in occasione della seconda tappa, e a Stenghele di Pietro Negri: “E’ stato certamente un grande esordio per la classe RS21 in Italia – afferma Casale – c’era grande interesse per questa novità ed è stato un increscendo di partecipazione, con l’ultimo appuntamento, in programma a Malcesine, cha ha visto la partecipazione di ventitré equipaggi. Numeri che sono sicuro continueranno ad espandersi anche nel corso del 2022, portando nella classe team e velisti sempre più agguerriti. Con Gianluca Grisoli abbiamo puntato su programmazione, organizzazione e costanza e la vittoria nel circuito ha premiato questo approccio. I profili North Sails sono stati affidabili e veloci sin dalle primissime uscite, tanto da non richiedere l’investimento di risorse per l’ottimizzazione degli stessi. E’ stato un grande vantaggio, penso determinante, poterci così concentrare unicamente sulla gestione della regata e sul boat handling”.

Pietro Negri, tra i fondatori della classe e rappresentante del cantiere RS Sailing all’interno del consiglio, ha sottolineato come l’attività svolta nel corso della stagione abbia soddisfatto tutti gli obiettivi della vigilia: “Siamo molto soddisfatti perchè la classe si è dimostrata credibile: già a giugno contavamo su partner concreti, che hanno sostenuto il progetto, e con il passare delle settimane abbiamo registrato un interesse sempre maggiore da parte di potenziali armatori e dei media. Italiano ed Europeo sono state manifestazioni di successo, partecipate e competitive. Abbiamo già definito buona parte della stagione 2022: l’RS21 Cup si articolerà su cinque tappe e il Mondiale sarà a fine ottobre nel sud della Francia. Prima però festeggeremo i vincitori della stagione appena conclusa ne corso di una serata conviviale a Milano, il prossimo 3 dicembre”.

📸 CodeZero Digital / AB Sailing Media / RS21 Italian Class
📸 CodeZero Digital / AB Sailing Media / RS21 Italian Class